A chi si rivolge la pedagogia clinica

Le aree di intervento sono rivolte m
seguenti tipi di difficoltà:
- Acufeni
- Vertigini non organiche
- Counseling per la Chirurgia Estetica
- Ansia
- Fobie
- Autostima
- Attacchi di panico
- Difficoltà socio-relazionali
- Difficoltà comportamentali
- Disturbi legati al sonno non
organici
- Disturbi psico-somatici
- Disturbi della sfera psicoaffettiva
- Disabilità
- Difficoltà di apprendimento
- Difficoltà mnestiche (memoria)
- Difficoltà di scrittura (Disgrafia-
Disortografia)
- Difficoltà di calcolo (Discalculia)
- Difficoltà di linguaggio (Dislalia)
- Balbuzie
- Disturbo di attenzione ed
iperattività (ADHD, ADDI)
- Enuresi ed Encopresi
- Difficoltà psico-motorie
- Autismo
- Difficoltà di lettura (Dislessia)
AREA DEl METODI E DELLE STRATEGIE
D’INTERVENTO
- Metodo MPI® (per l’attentività e la
mnesi)
- Metodo Bon Gest (per la grafo
espressività)
- Metodo Prismograph® (per educare
al segno grafico)
- Metodo EU (per le abilità logico
matematiche)
- Metodo Writing Codex® (per la
codifica scrittoria)
- Metodo Educromo® (per la
decodifica seri ttoria)
- Metodo Edumovement® (per le
esperienze organizzativo motorie)
- Metodo Ritmo Fonico® (per
l’ascolto, l’espressività e la
comunicazione orale)
- Ludopedagogia® (per lo sviluppo
delle funzioni emozionali)
- Musicopedagogia® (per la
facilitazione delle modalità
interattive)
- Immagini me n tali (per lo
sviluppo dell’attività
immaginativa)
- Metodi: Discover Project®,
Trust System®, Touch-Ball®,
Body-Work® (per l’esplorazione
del corpo)
Altri metodi: Disegno Proiettivo e
Onirico, Psicodramma pedagogico e
olistico, Gioco drammatico, Gestalt
Dance, Reflecting®.
ETA’ EVOLUTIVA
Percorso diagnostico
L’ipotesi di aiuto scaturisce da un
percorso diagnostico che comprende:
- Colloquio con i genitori e il
figlio;
- Anamnesi pedagogico-clinica;
- Rilevazione delle abilità,
potenzialità, carenze;
- Sintesi diagnostica e
formulazione del progetto
educativo.
ADULTI E ANZIANI
L’aiuto pedagogico-clinico agli adulti
e agli anziani è teso a soddisfare
richieste individuali, familiari o di
coppia.

Le aree di intervento sono rivolte m

seguenti tipi di difficoltà:

- Acufeni

- Vertigini non organiche

- Counseling per la Chirurgia Estetica

- Ansia

- Fobie

- Autostima

- Attacchi di panico

- Difficoltà socio-relazionali

- Difficoltà comportamentali

- Disturbi legati al sonno non

organici

- Disturbi psico-somatici

- Disturbi della sfera psicoaffettiva

- Disabilità

- Difficoltà di apprendimento

- Difficoltà mnestiche (memoria)

- Difficoltà di scrittura (Disgrafia-

Disortografia)

- Difficoltà di calcolo (Discalculia)

- Difficoltà di linguaggio (Dislalia)

- Balbuzie

- Disturbo di attenzione ed

iperattività (ADHD, ADDI)

- Enuresi ed Encopresi

- Difficoltà psico-motorie

- Autismo

- Difficoltà di lettura (Dislessia)

AREA DEl METODI E DELLE STRATEGIE

D’INTERVENTO

- Metodo MPI® (per l’attentività e la

mnesi)

- Metodo Bon Gest (per la grafo

espressività)

- Metodo Prismograph® (per educare

al segno grafico)

- Metodo EU (per le abilità logico

matematiche)

- Metodo Writing Codex® (per la

codifica scrittoria)

- Metodo Educromo® (per la

decodifica seri ttoria)

- Metodo Edumovement® (per le

esperienze organizzativo motorie)

- Metodo Ritmo Fonico® (per

l’ascolto, l’espressività e la

comunicazione orale)

- Ludopedagogia® (per lo sviluppo

delle funzioni emozionali)

- Musicopedagogia® (per la

facilitazione delle modalità

interattive)

- Immagini me n tali (per lo

sviluppo dell’attività

immaginativa)

- Metodi: Discover Project®,

Trust System®, Touch-Ball®,

Body-Work® (per l’esplorazione

del corpo)

Altri metodi: Disegno Proiettivo e

Onirico, Psicodramma pedagogico e

olistico, Gioco drammatico, Gestalt

Dance, Reflecting®.

ETA’ EVOLUTIVA

Percorso diagnostico

L’ipotesi di aiuto scaturisce da un

percorso diagnostico che comprende:

- Colloquio con i genitori e il

figlio;

- Anamnesi pedagogico-clinica;

- Rilevazione delle abilità,

potenzialità, carenze;

- Sintesi diagnostica e

formulazione del progetto

educativo.

ADULTI E ANZIANI

L’aiuto pedagogico-clinico agli adulti

e agli anziani è teso a soddisfare

richieste individuali, familiari o di

coppia.